24 settembre 2019
Aggiornato 10:30
Trasporti pubblici

Rinviato lo sciopero dei mezzi pubblici previsto oggi: tram, bus e metro regolari

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di Graziano Delrio ha rinviato lo sciopero di quattro ore previsto per questa sera. Il rinvio è a data da destinarsi. Pronta la replica del sindacato Usb
Rinviato lo sciopero Gtt
Rinviato lo sciopero Gtt ANSA

TORINO - A poche ore dallo sciopero dei mezzi pubblici è arrivata la notizia del rinvio di questo a data da destinarsi. A comunicarlo è la stessa Gtt, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico torinese, in seguito all’ordinanza «urgente» del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che, tramite il ministro, ha detto che «il provvedimento si è reso necessario e urgente per evitare un pregiudizio grave e irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito». Tra le ragioni dello stop allo sciopero di quattro ore proclamato per questa sera ci sono anche le condizioni meteo le quali, guardando in un’ottica nazionale, prevedono «un ulteriore fenomeno di instabilità atmosferica e un imminente innalzamento delle temperatura sull'intero territorio nazionale con conseguente rischi per la salute dei cittadini in particolare per le fasce più deboli».

La risposta dell’Usb
Dietro lo sciopero di quest’oggi c’era l’organizzazione sindacale Usb - Lavoro Privato. "Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio ha precettato i lavoratori del trasporto pubblico locale che avevano deciso di scioperare il 26 giugno per 4 ore. Uno sciopero che lo stesso ministero e la commissione di garanzia hanno ritenuto invece legittimo e regolare. Siamo ormai agli atti autoritari degni dei peggiori anni di questo paese. Se si vieta un diritto costituzionale senza alcuna reale motivazione vuol dire che stiamo andando verso un qualche cosa che somiglia molto a un regime. Il ministro sappia che non sta facendo gli interessi dei cittadini: sta tutelando soltanto aziende e privatizzazioni».