21 ottobre 2019
Aggiornato 04:00
Sciopero Gtt

Sciopero dei mezzi pubblici: giovedì 6 luglio stop a tram, bus e metropolitana

Mezzi urbani ed extraurbani fermi per quattro ore per uno sciopero indetto da CGIL e Filt. La motivazione principale? La scarsa manutenzione dei mezzi. Previsti disagi nel tardo pomeriggio e la sera

TORINO - Si fermano ancora una volta i mezzi pubblici torinesi. Dopo lo sciopero cancellato nelle scorse ore, i sindacati CGIL e FILT hanno indetto una nuova giornata di stop: lo sciopero è previsto per giovedì 6 luglio, nell’orario compreso tra le 18:00 e le 22:00. Tram, metropolitana, bus urbani e suburbani si fermeranno, così come il comparto delle ferrovie Gtt.

«A fuoco i mezzi pubblici Gtt? Colpa della scarsa manutenzione»
La motivazione principale di questo nuovo sciopero è la scarsa manutenzione dei mezzi pubblici, un argomento più che mai attuale visto che gli incendi a bordo dei pullman Gtt sono sempre più frequenti nell’ultimo periodo. l’agitazione riguarderà anche il personale delle ferrovie Torino-Ceres, Canavesana e Area Park. Secondo i sindacati, gli autisti sono costretti a lavorare in condizioni non di certo confortevoli, su mezzi privi d’aria condizionata e di sospensioni decenti. Sulla graticola anche i turni di lavoro, le percorrenze e il rispetto degli accordi su part time, straordinari e trasferte. Insomma, un’estate davvero bollente per i trasporti torinesi.