21 ottobre 2019
Aggiornato 01:30
Cronaca

Cerca di portare via una bambina in piazza Rivoli, la donna era convinta fosse sua figlia

Il nonno allora si è scagliato sulla donna per riportare la bambina di appena 4 anni vicino a sè ed è rimasto travolto dalla furia di questa che ha iniziato a scagliare calci e pugni.

TORINO - La piccola si trovava insieme ai nonni in piazza Rivoli, vicino alla sua scuola materna, quando una donna l'ha presa e ha cercato di portarla via. Fortunatamente il nonno ha avuto i riflessi pronti e si è avventato sulla donna per riportare la bambina vicino a sé. L'anziano è stato vittima di calci e pugni da parte della donna, in evidente stato confusionale. E' accaduto nel pomeriggio di venerdì 23 giugno e i genitori della bambina di appena 4 anni hanno sporto denuncia alla polizia di stato.

La ricostruzione dei  fatti
Stando a una prima ricostruzione dei fatti, pare che la bambina si trovasse vicino alla nonna quando la donna l'ha tirata a sè. Il nonno allora si è scagliato sulla donna ed è rimasto travolto dalla furia di questa, che ha iniziato a scagliare calci e pugni. Per sfuggire alla violenza della donna, l'anziano avrebbe dunque fatto entrare in auto la moglie e la nipotina. Secondo alcuni la donna, disorientata, si sarebbe poi avventata su un secondo bambino e avrebbe aggredito un passante. Sul posto è intervenuta immediatamente una volante della polizia di stato che ha immobilizzato la donna e l'ha condotta all'ospedale Molinette per degli accertamenti sul sui quadro psichiatrico.