21 ottobre 2019
Aggiornato 05:00
Rapina

Rapina il Crai di via Nizza con un taglierino e tenta la fuga in autobus: arrestato

Il rapinatore è salito sul bus 2, fermo al capolinea, e ha provato a costringere l’autista ad anticipare la partenza. I poliziotti, dopo aver salvato il dipendente Gtt, hanno bloccato e arrestato il malvivente.

TORINO - E’entrato nel supermercato Crai di via Nizza 377, ha minacciato il cassiere con taglierino e si è fatto consegnare i soldi, 450 euro in contanti. Un piano quasi perfetto quello del rapinatore, un italiano di 48 anni, ma rovinato dall’intervento delle pattuglie «Falco» della Squadra Mobile e delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale.

Fuga e arresto
L’uomo, dopo aver rapinato il supermercato, è scappato in direzione di via Corrado Corradino angolo via Ventimiglia. E’ qui, al capolinea della linea 2, che gli agenti l’hanno intercettato: il rapinatore stava costringendo l’autista ad anticipare la partenza per consentirgli di scappare. L’intervento della polizia ha permesso di mettere in sicurezza l’autista del mezzo e di bloccare e arrestare il fuggitivo, un dipendente Fiat affidato a una comunità di recupero. La somma rapinata al supermercato è stata restituita al titolare dell’esercizio commerciale.