18 ottobre 2019
Aggiornato 00:30
Caldo anziani

Emergenza caldo: un call center e l’assistenza a domicilio per gli anziani soli d’estate

Il call center, attivo 24 ore su 24, riceverà le richieste d’aiuto. I volontari terranno compagnia agli anziani e gli daranno una mano nelle vicende quotidiane: ecco il numero da contattare
Un anziano si bagna la testa in una giornata particolarmente afosa
Un anziano si bagna la testa in una giornata particolarmente afosa ANSA

TORINO - I giorni di caldo torrido sono un ricordo, ma non illudiamoci: molto presto le temperature saliranno nuovamente a Torino. E’ per questo motivo, in vista di un’estate molto calda in città, che da Palazzo Civico è stato varato il «Piano Operativo per l’emergenza caldo 2017», alcune misure straordinarie volte soprattutto ad assistere gli anziani che rimarranno in città da soli.

CALL CENTER - Per aiutare gli anziani a fronteggiare i disagi provocati da caldo, afa e temperature elevate, è stato attivato un call center 24 ore su 24 e un’assistenza a domicilio per chi ne avesse bisogno: il call center ascolterà, consiglierà, fornirà informazioni e accoglierà le richieste degli anziani. C’è di più: la squadra costituita dai volontari delle cooperative e dagli operatori sociosanitari, si recheranno anche a casa delle persone sofferenti per qualche ora di compagnia e per non farli mai sentire soli, dando loro una mano nello svolgimento delle piccole incombenze quotidiane. Per contattare l’assistenza telefonica, bisognerà comporre il numero affidato al servizio «Aiuto Anziani» al 0118123131 attivo 24 ore su 24. 

ASSISTENZA ANZIANI - La Città di Torino, in collaborazione con l’Asl cittadina e i medici di famiglia, ha inoltre previsto, proprio su segnalazione degli stessi medici di base, di attivare una serie di interventi domiciliari per gli anziani autosufficienti, sia ricorrendo a operatori professionali sia ad associazioni di volontariato, coinvolgendo in queste attività anche strutture residenziali riservate agli anziani per accogliere chi tra loro desidera trascorrere pomeriggi in compagnia ed essere coinvolto in momenti di svago. A quest’iniziativa, per le persone in condizioni con gravi problemi di salute, si aggiungono prestazioni di tipo sanitario o di aiuto domiciliare attivate direttamente dall’Asl. Anche le Circoscrizioni daranno l’opportunità di trascorrere le ore più calde in alcune strutture climatizzate. Il «Piano operativo per l’emergenza caldo 2017» sarà attivo dal 1° luglio al 30 settembre.