21 ottobre 2019
Aggiornato 01:30
Cronaca

Colpi in serie da Oviesse e Subdued in pieno centro: ladre «beccate» da un’attenta commessa

Magliette, pantaloni, pantaloncini e vestiti per oltre 700 euro di merce: probabilmente le due ladre volevano rifarsi il guardaroba senza pagare e aspettare i saldi estivi

TORINO - Magliette, vestiti, pantaloni e pantaloncini: forse volevano rifarsi gratis il guardaroba le due ladre arrestate dagli agenti della Squadra Volante fuori dal negozio Subdued di via Dei Mille, in pieno centro di Torino. 

MERCE RUBATA - Le donne, due peruviane di 19 e 23 anni, hanno riempito le loro borse di vestiti e hanno provato a uscire indisturbate dal negozio. Un piano improvvisato e notato da una dipendente del negozio, che le ha fermate e ha contattato immediatamente il 112: alla cassa, le ladre sono state raggiunte dagli agenti della polizia che le hanno arrestate per furto aggravato in concorso. Le giovani, dopo aver staccato le placche antitaccheggio con una calamita, avevano infatti riempito due borse a testa con la merce esposta: 4 pantalonicini, 3 panataloni, 12 magliette e due vestiti per un valore complessivo di 670 euro di roba. In una delle sacche vi era anche la merce rubata precedentemente all’Oviesse di via Roma, per un valore di 90 euro.