24 agosto 2019
Aggiornato 06:30
Cronaca

Il G7 di settembre si farà alla Venaria, il «sì» ufficiale arriva dal Viminale

Durante l'incontro di Roma è stata accuratamente valutata l'opportunità di concentrare presso la Reggia di Venaria Reale tutti gli impegni già programmati, allo scopo di limitare i disagi per i cittadini del capoluogo piemontese
G7 alla Reggia di Venaria
G7 alla Reggia di Venaria ANSA

ROMA - Si è tenuto questa mattina al Viminale un incontro tra i Capi di Gabinetto dei ministeri dello Sviluppo Economico, Lavoro, Istruzione, Comune Torino e Regione Piemonte, presieduto dal Capo di Gabinetto dell'Interno e dall'Ambasciatore Trombetta della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con in agenda gli eventi programmati per il G7 di settembre a Torino. L'incontro migra dal Lingotto alla Reggia di Venaria e i giorni saranno ridotti il più possibile.

REGGIA DI VENARIA - Durante l'incontro di Roma è stata accuratamente valutata l'opportunità di concentrare presso la Reggia di Venaria Reale tutti gli impegni già programmati, allo scopo di limitare i disagi per i cittadini del capoluogo piemontese, tenuto conto anche delle indispensabili misure di sicurezza da porre in campo. Una nota del Viminale poi spiega che: «E' stata anche concordata l'opportunità di ridurre nei margini possibili i giorni previsti per i lavori». L'Ambasciatore Trombetta, Sherpa dei G7, sulla base delle riflessioni svolte, farà avere prossimamente una nuova calendarizzazione degli impegni programmati.