22 agosto 2017
Aggiornato 15:00
Meteo

Il caldo non dà tregua: aumentano i ricoveri ai pronto soccorso per le alte temperature

Fino a martedì le temperature percepite saranno anche di 40 gradi, una situazione che ha alzato il livello di stress da calore e l’aumento di ricoveri negli ospedali cittadini

Ondata di caldo a Torino (© )

TORINO - Il caldo record di questi giorni non è ancora destinato a dare una tregua. Almeno, secondo le previsioni meteo, a Torino si continuerà a percepire una temperatura intorno ai 40 gradi fino a martedì quando si attende un minimo di precipitazioni che dovrebbero rinfrescare l’aria. Fino ad allora l’allerta rimane massima per quella che di fatto è una vera situazione di emergenza, attestata anche dal livello 10 di stress da colore che scatta in condizioni di caldo estremo. Conseguenza ne è l’aumento dei ricoveri per colpi di calore, difficoltà respiratorie e tutto ciò che è legato alle alte temperature nei pronto soccorso cittadini. Vittime sono maggiormente i bambini, gli anziani e i malati oncologici.

PRONTO SOCCORSO - I numeri parlano chiaro: all’ospedale Molinette si è registrata una crescita che va dal 5 al 7 per cento degli ingressi al pronto soccorso. Le prime cure che vengono date sono un’idratazione iniziale a cui segue la somministrazione di farmaci antipiretici. Un dato positivo però c’è, complice anche i tanti torinesi partiti per le ferie: il dato di chi ha avuto bisogno del ricovero per il caldo è nettamente inferiore alla media nazionale e a quello registrato a Torino nell’estate del 2003.