11 dicembre 2017
Aggiornato 18:00
Cronaca

Caos al Centro per l'impiego di via Bologna, l'ira di una donna per il cambio di orario

Data la riduzione di personale, l'accesso al centro di via Bologna durante il mese di agosto è riservato agli utenti dotati di appuntamento ma una signora recatasi allo sportello questa mattina non ha voluto sentire ragioni

Centro per l'impiego di via Bologna (© Google Immagini)

TORINO - Il centro per l'impiego di via Bologna non è nuovo a episodi di tensione e, in alcuni casi, anche di violenza. Ad accendere la miccia in questa afosa mattinata d'agosto sarebbe stata una signora, indispettita dal cambio di orario che gli uffici del Centro per l'impiego hanno adottato durante il mese di agosto. Pare che la donna, recatasi questa mattina agli sportelli, abbia trovato le porte sbarrate di fronte a sè e che, perciò, accecata dalla rabbia, abbia iniziato a insultare i vigilantes. La donna si è calmata solo grazie all'arrivo dei carabinieri.  

CAOS - Data la riduzione di personale, l'accesso al centro di via Bologna durante il mese di agosto è riservato agli utenti dotati di appuntamento da martedì, ogni venerdì e nei pomeriggi. Sembrerebbe però che il cambio di orario non fosse stato segnalato sul sito Internet del Centro ma sia stato annunciato dai cartelli cartacei posti all’ingresso del CPI dove, dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 12.30, è comunque possibile accedere normalmente.