11 dicembre 2017
Aggiornato 18:00
Comune di Torino

Aumentano le tariffe dei parcheggi in struttura, la notte si paga di più

Si tratta di un aumento di soli 20 centesimi all’ora che riguarda i parcheggi della zona centrale della città. Con l’aumento nasceranno 90 nuovi posti in più

L'uscita di un parcheggio in struttura gestito da Gtt (© Gtt)

TORINO - Così come previsto dalla delibera presentata dall’assessore Maria Lapietra, aumentano le tariffe dei parcheggi in struttura del centro cittadino nelle ore notturne. Se a oggi lasciare la vettura a Valdo Fusi, Santo Stefano, Re Umberto e presto anche ad Antichi Bastioni (tra corso Regina Margherita, via Porte Palatine e via XX Settembre) è costato 0,80 euro all’ora dalle ore 20 alle 7.30, presto ci sarà un aumento di 20 centesimi in modo tale da passare a un euro per ogni ora di sosta. «E’ opportuno prevedere una modifica alle tariffe notturne e festive di altri parcheggi in struttura della zona centrale», si legge nella delibera.

ROTAZIONE E MAGGIOR GUADAGNO - Diversi anni fa molti parcheggi in struttura non erano per nulla sfruttati. Per questo motivo le precedenti amministrazioni preferirono abbassare i costi da un certo orario serale e così, in poco, molti automobilisti hanno cambiato parcheggio scegliendo quelli della zona centrale. Secondo l’assessore Lapietra, l’aumento di 20 centesimi non cambierà nulla da questo quadro, ma anzi daranno una maggiore rotazione di autoveicoli presenti. D’altronde non lo ha mai nascosto la Giunta comunale l’avversione verso l’auto privata e verso l’allargamento delle strisce blu proprio per far sì che da un lato si opti sempre più per i mezzi alternativi, e in secondo luogo per rendere sempre più temporale (e breve) la sosta.

ANTICHI BASTIONI - Di quelli che saranno oggetto dell’aumento previsto dalla delibera, quello di «Antichi Bastioni» è l’unico che al momento non esiste. Sarà creato con 90 posti auto tra corso Regina Margherita, via Porte Palatine e via XX Settembre, sotto la zona verde dell’area archeologica. La gestione della struttura sarà affidata a Gtt che durante la settimana dovrebbe garantire l’accesso esclusivo ai dipendenti comunali mentre nel fine settimana chiunque potrà sostare all’interno.