22 agosto 2017
Aggiornato 07:00
Mostre

A Palazzo Madama la mostra «Gianfranco Ferré. Sotto un'altra luce: Gioielli e Ornamenti»

Dal 12 ottobre la Sala del Senato ospiterà l'esposizione che presenta in anteprima mondiale duecento oggetti-gioiello che ripercorrono per intero la vicenda creativa del celebre stilista italiano

A Palazzo Madama in mostra «Gianfranco Ferré. Sotto un'altra luce: Gioielli e Ornamenti» (© ANSA/UFFICIO STAMPA)

TORINO – Nell'aulica Sala del Senato di Palazzo Madama in scena, dal prossimo 12 ottobre, la mostra «Gianfranco Ferré. Sotto un'altra luce: Gioielli e Ornamenti». L'esposizione, organizzata e prodotta da Fondazione Gianfranco Ferré e Fondazione Torino Musei, presenta in anteprima mondiale duecento oggetti-gioiello che ripercorrono per intero la vicenda creativa del celebre stilista italiano. Per Ferré l'ornamento è stata sempre una passione, legata in modo inscindibile alle collezioni moda e risultato di un approccio appassionato e spesso innovativo, mai inferiore a quella riservata all'abito. Pietre lucenti, metalli smaltati, conchiglie levigate, legni dipinti, vetri di Murano, ceramiche retrò, cristalli Swarovski, e ancora legno e cuoio e ferro e rame e bronzo, nel susseguirsi di un incantato orizzonte di spille, collane, cinture, anelli, bracciali, monili. Gli oggetti in mostra, realizzati per sfilate dal 1980 al 2007, sono raccontati come complemento dell'abito e suo accessorio ma vengono esposti insieme ad alcuni capi in cui è proprio la materia-gioiello a inventare e costruire l'abito, diventandone sostanza e anima. Anche in questo caso l'attenzione di Gianfranco Ferré ai materiali è determinante, come parte essenziale della sua ricerca.

Informazioni e biglietti
Ingresso alla mostra € 10 intero, € 8 ridotto per ragazzi tra i 18 e 25 anni; gruppi di minimo 20 persone, maggiori di 65 anni, gratuito per disabili, giornalisti con tesserino, guide turistiche, insegnanti accompagnatori, Mibac, minori di 18 anni, possessori di Abbonamento Musei. Per informazioni: 011 4433501, www.palazzomadamatorino.it, palazzomadama@fondazionetorinomusei.it.