13 dicembre 2017
Aggiornato 15:54
Via Nizza e polizia

Via Nizza: picchia l’uomo in compagnia della ex dopo essere evaso dai domiciliari

Li ha incrociati per caso mentre stava salendo su un tram. Dopo aver schiaffeggiato l’uomo, ha estratto un coltello e minacciato la ex fidanzata

TORINO - E’ evaso dagli arresti domiciliari e, mentre stava salendo su un tram in via Nizza, ha incrociato casualmente la sua ex compagna, di cui non aveva mai accettato la rottura, e ha dato in escandescenza: ha prima preso a schiaffi un uomo che era con lei e poi, non pago, ha estratto dalla tasca dei pantaloni un coltello con il quale ha minacciato di morte la donna. Un gesto fatto in preda a un raptus di gelosia. Il pregiudicato si è poi allontanato, ma poco dopo la polizia lo ha identificato grazie all’immediata segnalazione al 113.

ZAINETTO CON MERCE RUBATA - Quando è stato fermato, il quarantasettenne aveva ancora con sé il coltello con cui aveva minacciato l’ex fidanzata. Ma non solo. Alle spalle aveva uno zainetto in cui teneva un paio di forbici da elettricista, con le punte deformate, spesso utilizzate per forzare i nottolini delle serrature delle auto e parte di attrezzatura professionale da fotografo, molto plausibilmente di provenienza furtiva.

NUOVO ARRESTO - Solo con l’identificazione gli agenti hanno capito che l’uomo era uscito di casa nonostante la misura restrittiva. Per lui quindi è scattato un nuovo arresto e una denuncia per minacce gravi ed aggravate, ricettazione, possesso ingiustificato di oggetti atti allo scasso e per porto abusivo del coltello.