21 ottobre 2017
Aggiornato 16:00
Fiere

Al Pala Alpitour la nuova edizione di «Flashback»

La manifestazione dedicata all’arte antica e moderna giunge nel 2017 alla sua quinta edizione. La fiera d'arte č in programma dall'1 al 5 novembre. Ecco tutti i dettagli

Al Pala Alpitour la nuova edizione di «Flashback» (© «Flashback | L’Arte č tutta contemporanea»)

TORINO - Torna in città «Flashback | L’Arte è tutta contemporanea», la manifestazione dedicata all’arte antica e moderna, che giunge, nel 2017, alla sua quinta edizione. La fiera d'arte antica e moderna è in programma al Pala Alpitour dall'1 al 5 novembre. Il taglio sperimentale che contraddistingue la manifestazione si potenzia ulteriormente in questa nuova edizione: un format che ha permesso di ottenere in tempi brevi una riconoscibilità internazionale. Un originale modello al quale attingere per ridisegnare il proprio approccio all’arte, percepita e fruita come una narrazione continua e sistematica, dove le opere si presentano al pubblico come strumenti di conoscenza per la creazione di collezionisti, critici, storici, curatori e più in generale individui in grado di interpretare la propria contemporaneità. Il nome della manifestazione racchiude contenuti e intenzioni. Da un lato il nome: «Flashback», la retrospezione, tramite la quale la manifestazione trasporta il passato nel presente, dall’altro il progetto espositivo: «L'arte è tutta contemporanea» che s’ispira alla ricerca concettuale di Gino De Dominicis sul tema dell’immortalità e che sottolinea e stigmatizza la «contemporaneità» dell’esperienza di fruizione dell’opera. Tutti i partecipanti a Flashback (gallerie d’arte, storici, critici e curatori, artisti visivi e non, filosofi, giornalisti, collezionisti ed economisti) concorrono a comporre un variegato dizionario verbale e visivo, dall’antichità alla modernità, una nuova narrazione continua e sistematica dove le opere, e più in generale il pensiero dell’uomo, si presentano al pubblico come strumenti di conoscenza, atti a ridefinire attivamente noi stessi, a riconfigurare la nostra identità, a costruire la memoria di chi siamo stati e soprattutto di chi potremo essere. Non una ricerca archeologica nel nostro passato ma la consapevolezza di quanto questo sia parte integrante del nostro spazio di esistenza..

In senso inverso
Il tema centrale della quinta edizione di Flashback prende spunto dal romanzo di Philip K. Dick «In senso inverso», romanzo in cui il tempo ha iniziato a scorrere in senso contrario. Il senso inverso è dunque anti-orario, contro-corrente e rappresenta la diversa prospettiva, il punto di vista soggettivo, la possibilità di guardare in modo differente quanto ci circonda trovando nuovi elementi, nuove chiavi di lettura per rileggere e interpretare la contemporaneità. Biglietti: € 10 intero, € 8 ridotto, € 5 possessori di Abbonamento Musei; possessori Torino+Piemonte Contemporary Card. Giovedì 2 novembre ingresso gratuito per Abbonamento Torino Musei, Abbonamento Musei Lombardia Milano, Torino + Piemonte Contemporary Card.Per informazioni: 011 19464324, www.flashback.to.it, info@flashback.to.it.