8 dicembre 2019
Aggiornato 11:00
Multe

Stop ai barbecue e alle auto nei parchi: pioggia di multe nel ponte di Ferragosto

Gli agenti della polizia municipale hanno dato seguito alle direttive della sindaca di Chiara Appendino, che un mese fa aveva detto «stop» alla maleducazione nelle aree verdi della città

TORINO - Continua senza sosta la battaglia contro i maleducati nelle aree verdi cittadine. Solo nella giornata di ieri, domenica 13 agosto, gli agenti della polizia municipale hanno presidiato diversi parchi cittadini (Valentino, Colletta, lungo Dora/via Calabria, Pellerina, Crescenzio) con il chiaro obiettivo di porre fine ai barbecue non autorizzati e di impedire alle automobili di circolare nelle aree verdi. 

LE MULTE - Per quanto riguarda i picnic abusivi, gli agenti hanno stilato quattro verbali e svolto soprattutto un ruolo di prevenzione, con tantissimi interventi volti a evitare che qualche maleducato accendesse un falò fuori dalle aree consentite. Altrettanta attenzione è stata posta ai veicoli, auto e furgoni, che in barba al divieto, hanno circolato nelle arre verdi. I controlli hanno permesso di multare ben dieci proprietari dei veicoli che, siamo sicuri, la prossima volta eviteranno di transitare con il loro mezzo in un parco cittadino. L’iniziativa, in corso ormai da un mese abbondante, era stata annunciata da Chiara Appendino, determinata a tutelare il verde pubblico. Un impegno che ha subito riscontrato il parere favorevole dei cittadini, stufi di non poter godere di un’area resa sporca e invivibile da alcuni maleducati. 

Un'altra immagine dei controlli effettuati ieri nelle aree verdi

Un'altra immagine dei controlli effettuati ieri nelle aree verdi (© Polizia Municipale)