20 novembre 2017
Aggiornato 14:00
Droga

Scoperta maxi piantagione di marijuana alle porte di Torino, distrutte oltre 2.000 piante

La piantagione comprendeva un totale di 2.804 piante, di altezza compresa tra 150 e 350 centimetri, per un peso complessivo di circa 800 chilogrammi. Sono attualmente in corso le indagini per risalire ai soggetti che avevano la disponibilità della piantagione

CASELLE - Sconvolgente quanto ritrovato dai carabinieri di Caselle Torinese nella mattinata di ieri, giovedì 24 agosto. All'interno del parco comunale Chico Mendes, in un’area boschiva di circa 1.200 mq, i militari hanno rinvenuto un’estesa coltivazione di marijuana. Le operazioni sono state coadiuvate dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile di Venaria, dai carabinieri forestali e del 1° Elinucleo Carabinieri di Volpiano e hanno portato alla scoperta di una maxi piantagione di sostanza stupefacente. 

MARIJUANA - Stando a quanto emerso fin ora, la piantagione comprendeva un totale di 2.804 piante, di altezza compresa tra 150 e 350 centimetri, per un peso complessivo di circa 800 chilogrammi. Sono attualmente in corso le indagini per risalire ai soggetti che avevano la disponibilità della piantagione. L’Autorità Giudiziaria ha inoltre disposto l’immediata distruzione in loco di tutte le piante coltivate.