26 settembre 2017
Aggiornato 12:30
Cronaca

A folle velocità in corso Giulio Cesare, scoperto marocchino irregolare in Italia

Un marocchino di 28 anni, è stato fermato dai vigili urbani di Torino perché in piena notte stava sfrecciando alla guida di una potente Bmw su corso Giulio Cesare

Fermato pirata della strada senza patente in corso Giulio Cesare (© Diario di Torino)

TORINO - E' stata l'alta velocità a tradire un giovane straniero non in regola. L'uomo, un marocchino di 28 anni, è stato fermato dai vigili urbani di Torino, perché in piena notte stava sfrecciando alla guida di una potente Bmw su corso Giulio Cesare, «violando», come spiega una nota del Comando, «varie norme del Codice della strada». Al termine dei primi controlli, ai quali l'uomo si è sottoposto dopo un tentativo di fuga a piedi non andato a buon fine, il pirata della strada è stato portato in Questura. 

ESPULSIONE - Durante i controlli  è emerso che, a suo carico, oltre a precedenti penali, gravava un decreto di espulsione dal Paese. L'uomo è stato inoltre indagato per aver fornito false generalità e per violazione delle norme sull'immigrazione. L'automobile è stata messa sotto sequestro amministrativo. Ciliegina sulla torta: il ventottenne era alla guida senza patente.