20 novembre 2017
Aggiornato 17:31
Cronaca

Controlli antiterrorismo a Superga, fermato furgone sospetto: era un ambulante

La Basilica di Superga à considerata un potenziale obiettivo sensibile: questa mattina la polizia ha eseguito una serie di controlli, mentre i turisti affollavano il colle

I controlli effettuati a Superga (© Questura)

TORINO - Polizia a Superga. Questa mattina, per un servizio di prevenzione antiterrorismo, diversi agenti si sono recati presso la Basilica di Superga, una delle mete più ambite da parte dei turisti e dai torinesi rimasti in città: nel corso dell’attività sono stati controllati numerosi veicoli, in particolare un furgone sospetto.

I CONTROLLI - Il controllo ha permesso di appurare chi si trovasse dentro il furgone: nessun terrorista, ma due venditori ambulanti (un cittadino del Bangladesh e un italiano) presenti in zona nonostante l’area interdetta alla vendita itinerante. I poliziotti, aiutati dagli agenti della polizia municipale, hanno sanzionato il titolare dell’attività commerciale anche per la presenza di una bombola a gas a bordo del mezzo. Durante l’attività sono stati controllati diversi veicoli e identificate alcune persone. 

Un'altra immagine dei controlli

Un'altra immagine dei controlli (© Questura)

I controlli effettuati in mattinata a Superga

I controlli effettuati in mattinata a Superga (© Questura)