20 novembre 2017
Aggiornato 14:30
Cronaca

Sicurezza fa rima con arte: i writers dipingeranno le barriere antiterrorismo in centro

Nei prossimi giorni l’assessore alla Cultura Francesca Leon definirą il progetto in collaborazione con l’Accademia Albertina e Progetto Murarte

Le barriere poste in centro negli ultimi giorni (© Lo Russo/ANSA)

TORINO - Rendere le fioriere, i blocchi di cemento e i New Jersey delle piccole opere d’arte: è questo l’obiettivo del progetto che verrà portato avanti dall’assessorato alla Cultura di Torino. Nei prossimi giorni, alcuni writers dipingeranno le barriere antiterrorismo, collocate negli scorsi giorni in centro città. Un buon modo per trasformare la sicurezza in un momento d’arte e porre fine alle polemiche che avevano preso piede nelle ultime ore.

L’INIZIATIVA - L’iniziativa è dell’assessorato alla Cultura, che si farà promotore del piano realizzato grazie alla collaborazione con l’Accademia Albertina e Progetto Murarte e che coinvolgerà gli allievi dell’istituto. Sarà la stessa Francesca Leon, assessore alla Cultura, ad incontrare nei prossimi giorni il presidente dell’Accademia, Fiorenzo Alfieri, e il direttore Salvo Bitonti. L’incontro servirà a concordare le modalità di intervento, con un chiaro obiettivo: unire l’arte alla sicurezza, rendendo le barriere esteticamente più belle e accattivanti.