24 aprile 2019
Aggiornato 02:00
Chieri

Misteriosi furti di autoradio nella notte, individuati i ladri dai carabinieri

I furti andavano avanti da una quindicina di giorni. I carabinieri di Chieri sono risaliti agli autori dei reati che sono stati denunciati per furto aggravato e ricettazione
Le autoradio sequestrate dai carabinieri
Le autoradio sequestrate dai carabinieri Carabinieri

CHIERI - Da una quindicina di giorni a Chieri qualcuno aveva preso di mira le vetture in sosta, compiendo furti soprattutto sulle utilitarie e in particolare portandosi via l’autoradio. I carabinieri hanno indagato e sono risaliti agli autori dei reati: si tratta di due tossicodipendenti di 39 e 42 anni già noti alle forze dell’ordine. Entrambi sono stati denunciati per furto aggravato e ricettazione.

FUGGITO DA UNA COMUNITA’ DI RECUPERO - Una delle due persone denunciate dai carabinieri di Chieri, è stato accertato, era fuggito poco tempo fa da una comunità di recupero per tossicodipendenti a Vigone, dove era in cura. Durante la perquisizione domiciliare che i militari hanno compiuto nei suoi confronti e in quelli del suo complice ha permesso di rinvenire cinque autoradio, tutte rubate la sera precedente la scoperta. Oltre alle autoradio, è stata rinvenuta anche l’autovettura utilizzata dai malfattori, che si trovava posteggiata sotto casa, una Toyota Aygo rossa, rubata a Torino il 7 agosto scorso.