24 aprile 2019
Aggiornato 02:00
Storie di animali

Investita e gettata in un cassonetto, gattina in fin di vita salvata in corso Giulio Cesare

I veterinari hanno avallato la tesi dell’investimento. Poi, la piccola micia chiamata Sky, è stata gettata in un bidone della spazzatura. A sentire i lamenti un ragazzo che l’ha salvata

TORINO - E’ stata salvata da un ragazzo che passando da corso Giulio Cesare ha sentito dei miagolii provenire da un bidone della spazzatura. Si è fermato, ha aperto il cassonetto e dentro ha trovato Sky, una gattina di circa quattro mesi malmessa perché investita poco prima da un’auto e gettata tra i rifiuti invece di essere soccorsa. Per fortuna era ancora viva anche se non smetteva di lamentarsi dal dolore, ma se non fosse passato quel ragazzo il finale sarebbe potuto essere diverso. Il giovane ha tirato fuori Sky (il nome glielo ha dato lui stesso) e ha contattato l’associazione Gattagorà che da tempo si occupa di aiutare i gatti in difficoltà. Hanno fatto così anche con la piccola micia, trasportata in una clinica nel quartiere Vanchiglietta dove le hanno riscontrato un trauma pneumatoracico e una palatoschisi dovuto all’incidente: per questo motivo è stata dentro un trasportino per tre giorni.

UN AIUTO PER SKY - In questo momento Sky si trova in un centro veterinario in via Poliziano. E’ fuori pericolo ma non è ancora in forma, tanto da non riuscire a mangiare da sola e solo da poco i veterinari le hanno tolto l’ossigeno che l’aiutava a respirare. Chi volesse aiutare con le spese può farlo, anche perché per l’associazione Gattagorà i costi sono in costante aumento e non è facile far fronte a tutto. Per mettersi in contatto con loro si può scrivere a gattagora.adozioni@gmail.com o telefonare a Gabriella Torgaro, la presidente, al numero 3345261428.