20 novembre 2017
Aggiornato 14:00
Animali

L'incredibile avventura di una gattina torinese, dispersa a Madrid per quasi 2 mesi

Si chiama Silvia Pitarrese la proprietaria della piccola Sole, la gattina dispersa per 50 giorni nell'aeroporto di Madrid. Fondamentale per il ritrovamento della gatta è stata la petizione lanciata da Silvia su Change.org

Sole, gatta ritrovata dopo 50 giorni di ricerche (© Facebook)

TORINO - E' la storia di un amore grande, quello di una torinese per la sua gatta rossa, Sole, e della caparbietà che, due mesi dopo la sua scomparsa, ha fatto sì che le due potessero tornare insieme. Si chiama Silvia Pitarrese, la proprietaria della piccola Sole, che ha deciso di portare con sè la sua amica a quattro zampe durante un viaggio di lavoro a Marrakesh. Lungo il tragitto però qualcosa è andato storto e il portantino di Sole si è aperto durante lo scalo in Spagna. Come questo sia potuto accadere è ancora da accertare ma tant'è: Sole era sparita nel nulla nell'aeroporto spagnolo.

RICERCHE - La padrona, disperata e in apprensione, non ha voluto proseguire il viaggio per dedicarsi alla ricerca della sua gattina, ritrovata ieri, venerdì 1 settembre, a 50 giorni dalla scomparsa.  «Tesoro mio, tutto quello che sto vivendo manca di sale senza di te....Sole fatti trovare!!! ❤» scriveva Silvia nei giorni appena prima del ritrovamento. Sole, dal canto suo, ha passato quasi due mesi nell'aeroporto spagnolo Barajas di Madrid, trovando in qualche modo cibo e acqua per sopravvivere, fino a quando i volontari della società Vidas de Gato l'hanno riconosciuta e riconsegnata nelle mani della sua padrona. Fondamentale per il ritrovamento della gatta è stata la petizione lanciata da Silvia su Change.org in cui la torinese ha lanciato un appello disperato per ritrovare la sua amica dal pelo rosso. In tanti si sono mossi per aiutare le due a tornare insieme e ora la piccola Sole è di nuovo a Torino, tra le amorevoli cure di Silvia.