20 novembre 2017
Aggiornato 18:01
Centro cittadino

Inseguimento a 120 km/h in pieno centro, fermato 20enne ubriaco e senza patente

Il tutto è iniziato per un diverbio con un motociclista notato dalla polizia. Il giovane si è dato alla fuga appena ha visto gli agenti

Polizia in pieno centro a Torino (© )

TORINO - Guai, e non pochi per un ragazzo di 20 anni arrestato dalla polizia del commissariato Centro al termine di un inseguimento in auto a folle velocità in pieno centro di Torino. Il tutto è iniziato quando gli agenti hanno notato la vettura del ventenne, che stava transitando all’intersezione semaforica tra piazza Vittorio Veneto e lungo Po Diaz, vicino a un motociclo: l’automobilista stava inveendo contro il motociclista e così, per capire meglio la situazione, lo hanno seguito per poi fermarlo. Ma alla vista della polizia il giovane si è dato alla fuga, raggiungendo anche i 120 chilometri orari con la sua Lancia Ypsilon in un inseguimento lungo via Po Diaz, corso Cairoli, corso Vittorio Emanuele II e piazza Carlo Felice: qui il fuggitivo ha perso il controllo e il mezzo si è schiantato contro un ufficio vendite temporaneo. Ciononostante, il ragazzo ha tentato la fuga a piedi ma è stato prontamente fermato dai poliziotti.

UBRIACO E SENZA PATENTE - Il ventenne è stato sottoposto ad accertamento ed è risultato avere un tasso alcolemico al di sopra di quanto consentito dalla legge per chi si mette al volante. Il soggetto, con numerosi precedenti a suo carico, un rintraccio per dover espiare la pena residua di un anno e otto mesi di reclusione e provvedere al pagamento di una multa di 800 euro per diversi reati, è stato trovato anche senza patente per non averla mai conseguita e con la vettura senza copertura assicurativa.

ARRESTO E DENUNCE - Tratto in arresto, il giovane è stato anche denunciato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e per falsa dichiarazione delle proprie generalità, porto abusivo di strumenti atti a offendere, in quanto a bordo dell’auto i poliziotti hanno rinvenuto due cacciaviti e una forbice da elettricista. E’ stato inoltre sanzionato amministrativamente per violazione della segnaletica stradale, per guida sotto l’influenza di alcool, guida senza patente e guida senza assicurazione.