23 marzo 2019
Aggiornato 17:30
Silvana Allasia

Uccisa nel 2014 a colpi di pistola dal compagno, la Città le intitola una scuola

La Città dedica alla sua figura la scuola in cui ha a lungo insegnato per conservare la memoria di Silvana e per mantenere alta l’attenzione sul tema del femminicidio e della violenza contro le donne
Una scuola d'infanzia a Silvana Allasia
Una scuola d'infanzia a Silvana Allasia

TORINO - Era il 6 maggio del 2014 quando fu uccisa a colpi di pistola dal marito mentre i figli erano in casa. Un omicidio agghiacciante quello di Silvana Allasia, morta a Fossano, nel cuneese, ma di casa a Torino dove faceva l’insegnante in una scuola d’infanzia nel quartiere Lingotto. Venerdì 8 settembre in piazza Guala 140 le sarà intitolata quella scuola, alla presenza del vicepresidente del Consiglio comunale, Serena Imbesi, dell’assessore alle Politiche Sociali, Sonia Schellino, del presidente della Circoscrizione 8, Davide Ricca, del direttore didattico della scuola, Salvo Neri, del direttore dei Servizi Educativi del Comune di Torino, Aldo Garbarini, e della sorella di Silvana, Agnese Allasia. La Città ha deciso di dedicare la scuola in cui Silvana Allasia ha insegnato per conservare la sua memoria e per mantenere alta l’attenzione sul tema del femminicidio e della violenza contro le donne.