26 settembre 2017
Aggiornato 13:00
Tentato omicidio

Aggressione in via Di Nanni nella notte, uomo sgozzato nella zona pedonale dopo una lite

Un uomo di 36 anni è in fin di vita all’ospedale Maria Vittoria per le ferite riportate questa notte. Polizia e soccorritori lo hanno trovato in una pozza di sangue riverso a terra. Arrestato il suo aggressore

Il luogo in cui è avvenuto l'accoltellamento (© Google Street View)

TORINO - La lite all’interno di un pub è sfociata in un tentato omicidio avvenuto diversi minuti dopo il ritorno della calma apparente e in una via pedonale che, durante la notte, è poco frequentata. In via Di Nanni questa notte un uomo di 36 anni di origine marocchine è stato ferito gravemente a viso, collo e braccia con dei cocci di bottiglia da un connazionale. Il tutto è avvenuto poco distante dal pub dove aveva passato una serata non proprio tranquilla visto che aveva avuto da ridire con alcuni clienti.

SGOZZATO - Quando se ne è andato potrebbe essere stato seguito per tutta la parte pedonale di via Di Nanni dove questa mattina sono stati aperti i banchi del mercato, come avviene quotidianamente. Il trentaseienne è stato aggredito e sgozzato vicino a una grossa fontana a forma di innaffiatore. Quando i soccorsi sono arrivati sul posto insieme alla polizia hanno trovato l’uomo riverso a terra in una grossa pozza di sangue. Il ferito è stato trasportato all’ospedale Maria Vittoria dove si trova in gravi condizioni.

L’AGGRESSORE - Le ricerche sono durate tutta la notte e hanno dato i frutti sperati. La polizia ha identificato e rintracciato l’aggressore: si tratta di un uomo di 40 anni con precedenti penali. Per lui è scattato l’arresto per tentato omicidio.

AGGIORNAMENTO: MORTA LA PERSONA FERITA »