20 aprile 2019
Aggiornato 10:00
Cronaca

Cadavere in un alloggio in corso Racconigi, l'uomo pesava oltre 200 chili 

 A complicare le operazioni di soccorso è stata la stazza della vittima, un uomo di 57 anni di oltre 200 chili. Sulla vicenda indagano attualmente gli uomini della polizia municipale

TORINO - Il primo a lanciare l'allarme è stato il figlio della vittima, che ha trovato nel pomeriggio di ieri, venerdì 8 settembre, il corpo senza vita del padre, nel suo appartamento di corso Racconigi. Stando a quanto emerso fin ora, pare che l'uomo sia mancato per cause naturali. Sulla vicenda indagano attualmente gli uomini della polizia municipale. Pare che l'uomo vivesse completamente solo nell'appartamento al piano terra dove è stato ritrovato.

VIGILI DEL FUOCO -  A complicare le operazioni di soccorso è stata la stazza della vittima, un uomo di 57 anni di oltre 200 chili. Per estrarre il corpo ormai senza vita dall'alloggio al civico 60 di corso Racconigi sono dovuti intervenire i vigili del fuoco con barelle particolari, adatte a sostenere il peso della vittima.