26 settembre 2017
Aggiornato 11:00
Valentina

Valentina è fuori dall'acqua, il battello naufragato tocca terra

Questa mattina, lunedì 11 settembre, la gru della ditta Arduino è riuscita a sollevare l'imbarcazione e, dopo un 'volo' sugli alberi, l'ha portata a riva

Il recupero di Valentina (© Ansa Foto)

TORINO - Dopo una settimana di lavori finalmente Valentina è fuoti dall'acquaSono andate a buon fine le operazioni di recupero del battello per la navigazione turistica sul Po, naufragato durante l'alluvione dello scorso novembre. Il recupero del relitto, che si era arenato nei pressi della diga del Pascolo, dopo essere stato trascinato lungo il fiume dalla piena, era iniziato sette giorni fa e aveva causato non pochi problemi. Questa mattina, lunedì 11 settembre, la gru della ditta Arduino è riuscita a sollevare l'imbarcazione e, dopo un 'volo' sugli alberi, l'ha portata a riva. 

VALENTINA - Il battello verrà ora trasportato presso il deposito di Gtt di corso Novara, dove i tecnici effettueranno ulteriori verifiche sui danni e sulle condizioni di tutte le sue parti. Solo quando Valentina raggiungerà il deposito si deciderà sulle sue sorti. Tuttavia, viste le condizioni della barca, è difficilissimo che quest’ultima possa tornare in servizio. Lo stesso valga per Valentino, che da febbraio si trova nel debosito di via Fiocchetto.