20 febbraio 2019
Aggiornato 06:00
Cinema

Rivoluzione al cinema: il prezzo del biglietto dipende dai social e dal meteo

Il sistema del "prezzo dinamico", adottato del cinema Paradiso di Collegno e dalla Multisala Lumiere di Pianezza, tiene conto anche del vostro giudizio sui social e delle condizioni meteo del giorno della proiezione
Prezzo dinamico nelle sale di Pianezza e Collegno
Prezzo dinamico nelle sale di Pianezza e Collegno Diario di Torino

TORINO - Vi è mai capitato di andare al cinema e, dopo aver visto un fil di passa lega, tornare a casa e pensare che quegli 8 euro fossero stati proprio mal spesi. Che magari per una pellicola del genere avreste speso  5 o anche solo 3 euro. Ecco, il sistema del "prezzo dinamico" adottato del cinema Paradiso di Collegno e dalla Multisala Lumiere di Pianezza tiene conto anche del vostro giudizio. Le due sale torinesi sono state le prime in Italia ad adottare questo moderno sistema di vendita di biglietti, già utilizzato con successo da diverse multisala internazionali. 

BIGLIETTO -  Con il sistema del prezzo dinamico, il costo del biglietto varia a seconda di un algoritmo (studiato dalla Dynamitick, azienda italiana specializzata nella realizzazione e di sistemi di dynamic pricing per il settore dell'intrattenimento) che tiene conto di oltre di 70 fattori diversi. Si va dal prestigio degli attori, all'orario della proiezione, alle condizioni meteorologiche del giorno della proiezione, fino al giudizio che ne hanno dato gli utenti sui social network. Così facendo i costi dei biglietti variano da un minimo di 4 a un massimo di 8 euro.