20 novembre 2017
Aggiornato 18:01
Cronaca

Pensionata di 75 anni sorpresa a comprare 4 chili di hashish nel «fortino dei pusher»

La pensionata fa parte di una lista di 33 persone arrestate dai carabinieri. Le indagini, in corso dal 2015, hanno permesso di sgominare il magazzino all’ingrosso del fumo e di assicurare alla giustizia la banda italo-marocchina che gestiva il traffico

I pusher ripresi dalle telecamere (© Carabinieri)

TORINO - C’è un nome che spicca tra i trentatré arresti eseguiti dai carabinieri della Compagnia Torino Oltre Dora nell’operazione che ha portato alla chiusura del «fortino dei pusher» nel cuore di Porta Palazzo: è quello di Giuseppina R., una pensionata di 75 anni residente a Cuneo. Il motivo? La donna, arrestata, è stata sorpresa dai militari ad acquistare un quantitativo davvero rilevante di hashish, ben 4 chili.

I CLIENTI - Di sicuro, la pensionata dalle idee molto chiare, era in buona compagnia. Oltre a lei, sono infatti 32 le persone che i carabinieri hanno arrestato per vario titolo: si passa dalla produzione e detenzione al traffico di sostanze stupefacenti. Il «fortino dei pusher» era situato in via Lanino, a due passi da piazza della Repubblica. Ogni giorno, un numero incredibile di persone si recava sul posto per acquistare droga. I clienti abituali? Studenti, operai, manager e… la pensionata. Un giro d’affari imponente, come testimoniato dai 24 kg di droga sequestrati dai carabinieri. Le indagini, in corso dal 2015, hanno permesso di sgominare il magazzino all’ingrosso del fumo e di assicurare alla giustizia la banda italo-marocchina che gestiva il traffico.