19 dicembre 2018
Aggiornato 01:30

Nuove strisce blu a Torino: ecco la lista delle vie a pagamento

«Nell'area», comunica Gtt, «occorrerà pagare 1 euro per ogni ora di sosta (biglietto giornaliero dalle ore 8 alle ore 19.30 a 7 euro; carnet 10 voucher a 9 euro), con la possibilità, come nelle altre zone a pagamento della città, di usufruire di carnet orari o di abbonamenti scontati»
Strisce blu a Torino
Strisce blu a Torino (Ansa Foto)

TORINO - Come avevamo annunciato dal 2 ottobre a Torino scatta la sosta a pagamento in Circoscrizione 7. «Nell'area», comunica Gtt, «occorrerà pagare 1 euro per ogni ora di sosta (biglietto giornaliero dalle ore 8 alle ore 19.30 a 7 euro; carnet 10 voucher a 9 euro), con la possibilità, come nelle altre zone a pagamento della città, di usufruire di carnet orari o di abbonamenti scontati». Entro tale data tutti i residenti, cui è già stata inviata da Gtt una comunicazione, dovranno munirsi di abbonamento, che consentirà di sostare il veicolo senza incorrere in sanzioni. A partire da oggi la circoscrizione 7 ha messo a disposizione un punto informativo presso il Centro Anziani situato in lungo Dora Savona 30.

LE VIE - Le vie interessate all’estensione della sosta a pagamento, in vigore dal 2 ottobre 2017, sono quelle comprese all’interno del seguente perimetro: lungo Dora Savona, lungo Dora Siena (su ambo i lati), corso Tortona (escluso) corso Regina Margherita e corso XI Febbraio (solo i lati rivolti verso la nuova zona a pagamento) ovvero corso Regina Margherita, corso XI Febbraio, via Bazzi, Lungo Dora Savona, corso Regio Parco; via Fiochetto; via Genè, Lungo Dora Siena, via Rossini, via Ricotti, via Goldoni, via Borelli; piazzale Regina Margherita, via Ricasoli; via Pallavicino, via Faà di Bruno; via Tommaseo; corso Farini, Largo Berardi; via Manin, corso Belgio, via Ricasoli, via Fontanesi e via Porro.