20 novembre 2017
Aggiornato 14:00
Raccolta differenziata

«Apri gli occhi, Torino si differenzia», parte la nuova campagna di comunicazione di Amiat

Da lunedì la città sarà tappezzata con manifesti riportanti il nuovo slogan e nuove immagini. Lo stesso sarà fatto su siti internet e giornali cartacei. L’obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini a migliorare nel fare la raccolta differenziata

Nuova comunicazione di Amiat (© Amiat)

TORINO - «Apri gli occhi! #torino si differenzia» è lo slogan della nuova campagna di comunicazione lanciata da Amiat, società del Gruppo Iren, e dalla Città di Torino, finalizzata a sensibilizzare tutti i cittadini a migliorare nel fare la raccolta differenziata, sia in termini quantitativi che qualitativi. Le immagini scelte per la campagna di comunicazione sono volutamente esplicative e curiose, in modo tale da richiamare l’attenzione del pubblico su un tema molto delicato.

2.500 MANIFESTI - In città saranno presenti 2.500 manifesti di vari formati (100x140, 140x200 e 600x300) affissi negli spazi pubblicitari presenti in strade e viali cittadini. Di pari passo saranno posizionati 18 poster in metropolitana e saranno brandizzate 72 postazioni retroilluminate delle stazioni del bikesharing ToBike. La comunicazione, ormai, è anche digitale e così il Gruppo Iren ha deciso di servirsi anche dei principali quotidiani online della città che ospiteranno slogan e banner dal 18 al 30 settembre, così come i giornali cartacei cittadini. Ancora: presso Circoscrizioni, biblioteche e uffici di informazioni al pubblico saranno distribuite migliaia di simpatiche card, riproducenti lo slogan di campagna accompagnate da locandine in formato A3 utili per attirare l’attenzione del pubblico. Le stesse card saranno inoltre in distribuzione presso bar e locali del quartiere San Salvario, del centro storico, di Vanchiglia/Vanchiglietta e del Quadrilatero Romano al fine di raggiungere un target variegato formato anche da turisti di passaggio in città.

BENEFICIO PER TUTTI - «Con questa azione informativa»,  dice Gianluca Riu, amministratore delegato di Amiat, «intendiamo sensibilizzare i cittadini sull’importanza di una corretta raccolta differenziata a beneficio di tutti,  favorendo anche la diffusione di buone pratiche. E’ sufficiente prestare la giusta attenzione quando differenziamo i nostri rifiuti per essere tutti assieme, ognuno per la propria parte, protagonisti di un’ importante azione per l’ambiente e per la nostra qualità di vita». «La raccolta differenziata», afferma Alberto Unia, assessore all'Ambiente della Città di Torino, «è importante per molti motivi: per diffondere una cultura della salute ambientale, far crescere la consapevolezza che ogni nostro piccolo gesto è un gesto importante e che ogni cura che portiamo all’ambiente in cui conduciamo la nostra vita è una cura verso noi stessi. Inoltre, conferire nel modo giusto produce economia, crea posti di lavoro: genera, insomma, un circolo virtuoso utile e di buon senso».

Nuova comunicazione di Amiat

Nuova comunicazione di Amiat (© Amiat)

Nuova comunicazione di Amiat

Nuova comunicazione di Amiat (© Amiat)