26 settembre 2017
Aggiornato 13:00
Eventi

Gara di rutti in piazza Castello: l'evento che scatena le polemiche sul web

L'iscrizione alla gara, che si terrà il 23 settembre in piazza Castello ha il costo di 1 euro e il tema, sempre rigorosamente «ignorante», consiste nell'incoronazione del «miglior rutto libero fatto all'aria aperta». Non mancano le polemiche

Prima edizione della gara di rutti a Torino (© Diario di Torino)

TORINO - L'irriverenza la fa da padrona negli eventi organizzati dalla pagina Facebook «LIGNORANTE» e, anche questa volta, non fa eccezione. A due anni dalla manifestazione dedicata a «Quelli della Giornata Nazionale Contro Il Risvoltino» tornano alla carica con un nuovo sconcertante evento in pieno centro a Torino. Questa volta il tema, sempre rigorosamente «ignorante», consiste nell'incoronazione del "miglior rutto libero fatto all'aria aperta». Avete capito bene. La giuria sarà popolare e imparziale, gli organizzatori si limiteranno a seguire i concorrenti con il microfono e poi, secondo gli applausi del pubblico, decreteranno i 10 finalisti che si sfideranno a colpi d'aria orale per essere decretati campioni.

RUTTI - L'iscrizione alla gara, che si terrà il 23 settembre in piazza Castello, ha il costo simbolico di 1 euro. L'intero ricavato, fanno sapere gli organizzatori, verrà devoluto in beneficenza. «Non è un pesce d'aprile come non lo è stata la Giornata Nazionale Contro il Risvoltino» fanno sapere e aggiungono che la gara sarà trasmessa in diretta Facebook e radiofonica. Ovviamente c'è chi storce il naso all'idea che una delle piazze più importanti della città diventi palcoscenico per questo genere di manifestazioni: «Una vera schifezza, con tutte le cose belle da fare, musei da visitare, giardini da ripulire, gente da aiutare, ma anche solo farsi passeggiate e gitarelle sul Po e simili ... ma guarda un po' cosa siete riusciti a tirare fuori, la gara di rutto libero» o ancora  «Ecco l'evento culturale principale di Torino: dopo aver mandato a quel paese iniziative come il Jazz Festival sbarca nella città sabauda 'Burp d'estate', la gara di rutti in piazza Castello». Non manca poi chi coglie l'occasione per attaccare la sindaca della città: «Per la serie: le priorità della Giunta Appendino».