19 dicembre 2018
Aggiornato 02:00

Caos Ryanair, cancellati oltre 2000 voli: disagi a Torino, ecco come ottenere i rimborsi

Secondo una prima stima sono circa 400.000 i passeggeri coinvolti, tanti voli cancellati anche da Torino: i viaggiatori hanno diritto a cambiare il volo gratis o a chiedere il rimborso. Alcuni potranno anche richiedere un compenso
Ryanair ha cancellato 2000 voli da qui a fine autunno
Ryanair ha cancellato 2000 voli da qui a fine autunno (ANSA)

TORINO - Ryanair è in crisi. La compagnia aerea irlandese sta vivendo uno dei periodi più difficili di sempre: è infatti ufficiale la cancellazione di circa 2000 voli in autunno: parliamo di 50 voli al giorno per le prossime sei settimane. Il motivo? La mancanza di piloti, dopo la fuga dei comandanti verso altre compagnie e una valutazione errata dei turni di riposo. Una cattiva gestione del personale dunque che diventa un problema non da poco, capace di coinvolgere circa 400.000 passeggeri in tutta Europa e, ovviamente, anche a Torino. Cosa fare dunque se ci si ritrova con il volo cancellato? Come far valere i propri diritti?

COME OTTENERE I RIMBORSI - La questione è complessa ma proveremo a spiegarvela nel modo più semplice possibile: se il volo viene cancellato, tutti i passeggeri hanno diritto al rimborso o a cambiare il volo gratuitamente. Ci sono poi le spese accessorie come cibo, bevande e albergo se il volo sostitutivo è previsto per una data diversa da quella dell’originale e il passeggero è lontano dalla propria sede. Non dimentichiamo poi i risarcimenti, perché un volo cancellato può provocare anche disagi «collaterali». Non tutti hanno diritto al risarcimento: ad esempio, se la cancellazione del volo è stata notificata prima non si avrà alcun corrispettivo in denaro. Stessa sorte se il volo è stato cancellato una settimana prima, con una proposta di volo alternativo entro uno scarto di 4 ore dal volo cancellato. Terzo e ultimo caso in cui non è previsto il risarcimento: meno di una settimana di anticipo e uno scarto massimo di due ore. La cifra esatta del risarcimento varia a seconda della distanza tra l’aeroporto di partenza e di arrivo.

LA SITUAZIONE A TORINO - Attualmente Ryanair ha comunicato i voli cancellati da qui a ottobre. Secondo una stima fornita dalla compagnia irlandese stessa, solo il 2% dei passeggeri subirà disagi. A Torino, per esempio, è stato cancellato il volo di oggi (martedì 19 settembre) da Torino a Barcellona e da Barcellona a Torino. Stessa sorte al volo della stessa tratta, previsto per sabato 23 settembre. La lista dei voli cancellati è presente sul sito di Ryanar. Anche l’Unione Europea ha commentato la notizia della cancellazione dei 2000 voli: «Ci aspettiamo che Ryanair rispetti le regole sui diritti dei passeggeri». Per quanto riguarda la situazione in Italia, anche il ministro Delrio ha parlato di «gravi disagi» e chiesto a gran voce il rispetto dei diritti dei passeggeri.