19 dicembre 2018
Aggiornato 01:30

G7, allerta massima: eventi cancellati, sospeso il Venaria Express

A pochi giorni dal via del G7 a Venaria, sale la tensione per garantire la sicurezza del meeting. Annullati gli eventi paralleli, la priorità è garantire il regolare svolgersi del meeting senza alcun intoppo
I manichini decapitati davanti alla Reggia di Venaria
I manichini decapitati davanti alla Reggia di Venaria (ANSA)

VENARIA - I fantocci di Matteo Renzi e Giuliano Poletti decapitati da una ghigliottina davanti alla Reggia sono un monito: il G7 di Torino non si preannuncia per niente tranquillo. I vertici di Scienza, Lavoro e Industria saranno blindati e il dispiegamento di forze dell’ordine ingente al fine di garantire la sicurezza delle varie delegazioni. Tra gli organizzatori si avverte un filo di preoccupazione piuttosto evidente, o non si spiegherebbero altrimenti tutti gli eventi paralleli «annullati» a Torino: la visita dei ministri a Torino, i laboratori al Politecnico e la cena di Gala al Parco del Valentino. Tutto annullato, perché ogni evento rischiava di diventare una potenziale occasione di disordini tra le forze di polizia e gli antagonisti, trovatisi sotto la bandiera di «Reset G7». Meglio evitare e concentrarsi sul meeting. 

VENARIA EXPRESS SOSPESO - Se alcuni eventi non verranno organizzati per permettere il dispiegamento di forze dell’ordine e la concentrazione degli apparati di sicurezza su Venaria, i disagi riguardano anche il mondo dei trasporti. Come si legge sul sito di Gtt infatti «A seguito della chiusura della Reggia di Venaria per lo svolgimento del G7, da sabato 23 settembre a domenica 1° ottobre il bus Venaria Express non effettuerà servizio. Dal 19 al 22 settembre la linea sarà regolarmente in servizio». Niente navetta dunque, con il servizio che tornerà alla normalità lunedì 2 ottobre. I passeggeri dovranno rassegnarsi, a loro spettano 9 giorni di disagi.