24 aprile 2019
Aggiornato 01:30
Viabilità

Degrado e abbandono, la «natura avanza»: la strada per il Traforo del Pino è pericolosa

L’asfalto è pieno di buche e crepe, ma a preoccupare è l’avanzare imperioso delle piante che hanno ormai invaso la carreggiata. Le immagini non lasciano spazio a dubbi, la strada è pericolosa

TORINO - La giungla alle porte di Torino. Una frase che detta così potrebbe sembrare una provocazione, ma a vedere le immagini della strada per il Traforo del Pino, si può tranquillamente capire come non sia affatto un’esagerazione. La strada infatti è letteralmente invasa dalle piante, da erbacce altissime. La natura avanza, la carreggiata viene pericolosamente ristretta.

IL PERICOLO IN STRADA - Al di là delle battute, il pericolo è evidente: la visibilità degli automobilisti e dei motociclisti è ridotta a causa dell’avanzata delle piante. Il rischio è che per evitare gli arbusti, qualche automobile possa accentrarsi troppo, dando vita a un pericolosissimo frontale. Una situazione che va risolta al più presto, prima che si verifichino incidenti. Il tratto più critico è quello compreso tra il confine con Torino e corso Casale, dove la strada presenta buche e crepe che non aiutano di certo a migliorare un quadro generale già di per sé critico.