20 aprile 2019
Aggiornato 10:30
Cronaca

Giovane barista muore in casa durante un motoraduno: ignote le cause, indaga la procura

Jessica Granata, 22 anni, è deceduta in bagno: a trovarla, riversa per terra, è stato il fidanzato che ha immediatamente allertato i soccorsi

CHIVASSO - Dramma con giallo alle porte di Torino: Jessica Granata, una ragazza di 22 anni, è deceduta in un appartamento di Castelrosso, frazione di Chivasso, durante una festa organizzata dal Bisko Moto Club. La tragedia si è consumata all’interno di un’abitazione di piazza dell’Assunta e, attualmente, le cause della morte della giovane sono sconosciute. Quel che è certo è che Jessica ha perso la vita in bagno, lo stesso bagno in cui si era recata per prepararsi per la serata.

APERTA L'INCHIESTA - Il primo a chiamare i soccorsi è stato proprio il fidanzato della vittima, che l’ha trovata riversa in bagno. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i medici del 118, ma ogni tentativo di rianimare la giovane non ha portato ad alcun risultato. La procura di Ivrea ha aperto un’inchiesta, chiedendo l’autopsia. La salma intanto si trova all’ospedale di Chivasso. Sgomento e tristezza tra gli organizzatori del raduno. Matteo Doria, presidente e organizzatore, sul suo profilo Facebook ha voluto ricordare Jessica con un breve video: «Si stava preparando per venire alla nostra festa e purtroppo ha avuto un arresto respiratorio. Abbiamo deciso di non proseguire con la serata per un discorso di rispetto. Oggi il motoraduno prosegue, con un momento dedicato a lei».