17 dicembre 2018
Aggiornato 13:30

Ryanair cancella altre 18mila tratte fino a marzo 2018, com’è la situazione a Caselle?

Dopo le sei settimane di disagi annunciate, Ryanair prolunga le cancellazioni fino a marzo 2018. Oltre 400mila passeggeri saranno coinvolti nelle cancellazioni dei voli
Aereo Ryanair
Aereo Ryanair (ANSA)

TORINO - La compagnia aerea low cost Ryanair ha annunciato nuovi tagli dei voli fino a marzo 2018. Non sono bastate le sei settimane di cancellazioni annunciate inizialmente, la società irlandese ha di fatto tagliato 18.000 tratte che, secondo quanto dichiarato, dovrebbero creare disagi per oltre 400.000 passeggeri. Numeri da capogiro per una compagnia aerea che aveva già cancellato 2.100 voli da metà settembre a fine ottobre. A Torino però la situazione dovrebbe rimanere invariata secondo quanto comunica l’associazione FlyTorino: «Al momento non risultano riduzioni invernali sulle 10 rotte operanti da Torino», dicono, «la crisi di Ryanair al momento su Caselle ha provocato la cancellazione solo di alcune rotazioni da e per Barcellona».

IN CASO DI CANCELLAZIONE - Come detto, la revisione fatta da Ryanair coinvolgerà circa 400.000 passeggeri che hanno già effettuato la prenotazione dei voli per i prossimi mesi. Coloro che sono rimasti coinvolti nelle cancellazioni, hanno precisato da Ryanair, hanno già ricevuto una mail dalla società irlandese con l’offerta di un volo alterativo o un rimborso totale di quanto già speso. Ma non solo. «Hanno anche ricevuto un voucher da 40 euro (80 col ritorno) che gli permetterà di prenotare un volo Ryanair fino a marzo 2018». In totale queste cancellazioni dovrebbero costare a Ryanair poco meno di 25 milioni di euro.