13 dicembre 2017
Aggiornato 21:30
Tentato furto

«Ci sono rumori in casa ma non c’è nessuno», fermati col piccone nel lussuoso appartamento

Grazie alla segnalazione dei condomini gli agenti di polizia hanno sventato un furto in appartamento in via Mazzini. Dei due malviventi sono riusciti ad arrestarne uno, l’altro è fuggito da una finestra

Via Mazzini (© Google Street View)

TORINO - Quando gli agenti del Commissariato Centro sono entrati all’interno dell’appartamento segnalato da diversi residenti del condominio, si sono ritrovati di fronte due ragazzi poco più che ventenni intenti a smurare la cassaforte utilizzando un piccone che tanto silenzioso non era. Proprio il rumore aveva richiamato l’attenzione dei vicini di casa di via Mazzini che, scesi in strada, avevano fermato una volante segnalando quanto stava avvenendo.

ARRESTO E FUGA - Una volta capito che erano stati scoperti, i due malviventi hanno tentato la fuga. Uno dei due, un ventitreenne rumeno, è stato bloccato dagli agenti e arrestato per furto aggravato. L’altro invece è riuscito a fuggire gettandosi dal terzo piano nel cortile condominiale. Nonostante le immediate ricerche non è ancora stato rintracciato.