13 dicembre 2017
Aggiornato 21:30
Circoscrizione IV

«La circoscrizione fantasma», la denuncia del presidente Cerrato: cosa sta succedendo alla IV?

Il presidente della circoscrizione IV Claudio Cerrato mostra in un video postato sulla sua pagina Facebook l'interno degli uffici di via Servais 5, in cui il silenzio delle tante stanze vuote porta a galla questioni irrisolte

TORINO - Una signora si lamenta dello stato di incuria dei giochi per bambini di piazza Peyron. Un'altalena si è rotta a febbraio, i soldi sono stati stanziati ma nessuno se ne sta occupando concretamente. Perchè? Prova a spiegarlo il presidente della circoscrizione IV di Torino, Claudio Cerrato, in un video postato sulla sua pagina Facebook. Le riprese ci portano direttamente all'interno degli uffici di via Servais, in cui il silenzio delle tante stanze vuote porta a galla le altrettante mancanze organizzative dell'amministrazione cittadina. 

CIRCOSCRIZIONE - L'altalena si è rotta a febbraio, siamo quasi a ottobre eppure nulla si è mosso. Di chi è la responsabilità? La manutenzione ordinaria dei giardini pubblici è un piacere tutto riservato alle circoscrizioni, eppure qualcosa nella macchina sembrerebbe essersi inceppato. Cosa ne pensa il direttore di circoscrizione? Non si sa, non c'è: «Ha due circoscrizioni, la 4 e la 5. E oggi è alla 5» dice Cerrato nel video. Scendiamo alla seconda carica in comando, il PO (Posizione Organizzativa). «Come mai l'altalena non è ancora stata sostituita?» avremmo voluto domandare, ma non possiamo perchè, questa posizione è vuota da marzo 2016. E il responsabile dei lavori pubblici per la manutenzione delle aree verdi (quindi anche dei giochi)? Latitante anche lui, o meglio, in pensione da settembre 2016. Anche dalla segreteria amministrativa purtroppo non arrivano risposte e il viaggio del povero Cerrato si fa sempre più desolante. Il personale della segreteria infatti sarebbe stato chiamato a lavorare negli uffici centrali del comune per provvedere alla riscossione dei debiti della città e così, alla IV, un altro ufficio è rimasto vuoto. 

FUTURO - I fondi, in ogni caso, sono stati sbloccati a luglio e la gara è partita senza problemi. A settembre però un nuovo intoppo ha bloccato la macchina organizzativa: il funzionario centrale è andato in pensione. Il suo vice ha ripreso in mano la gara e (forse) a ottobre si riuscirà a portare a termine le procedure per a mettere a posto i giochi. Il futuro della circoscrizione di via Servais, a prescindere dall'altalena, non appare tuttavia delle più rosee. «Non ci mandano personale dal Comune» spiega Cerrato che ritiene utile un riorganizzazione della macchina comunale per rilanciare concretamente le periferie. «Pensionamenti e allontanamenti sono eventi ampiamente previsti», spiega il presidente della IV, «se ci fosse stata un'adeguata programmazione, queste situazioni si sarebbero potute evitare. Ma non c'è stata la dovuta attenzione da parte dell'amministrazione centrale». Non che alla IV il lavoro manchi, anzi: molti degli incarichi del personale assente sono stati riassegnati a persone che avevano già altri compiti da svolgere. Il risultato? «Un'ampia e minore efficienza di tutta la macchina» conclude Cerrato.