16 novembre 2019
Aggiornato 00:30
Reset G7

Piazza Carlina, gli anti G7 tornano in strada: «Liberate immediatamente gli arrestati»

Il G7 è finito, le tensioni a quanto pare no. Martedì 3 ottobre, alle ore 21:00, i centri sociali occuperanno la piazza con un presidio musicale: «Ribellarsi è necessario, riprendiamoci piazza Carlina»
Gli scontri di venerdì sera tra forze dell'ordine e manifestanti in centro a Torino
Gli scontri di venerdì sera tra forze dell'ordine e manifestanti in centro a Torino ANSA

TORINO - Piazza Carlina torna sotto i riflettori. Chi pensava che una volta concluso il G7 sarebbero finite le tensioni, si sbagliava: domani sera, martedì 3 ottobre, i manifestanti di Reset G7 torneranno in piazza Carlina per chiedere a gran voce la liberazione di due ragazzi arrestati durante gli scontri con le forze dell’ordine. Uno di loro è Andrea Bonadonna, figura storica del Movimento No Tav e di Askatasuna.

LA MANIFESTAZIONE - Inevitabilmente la notizia ha allarmato i residenti di piazza Carlina, che da oltre una settimana sono costretti a convivere con una piazza militarizzata. La paura che il presidio possa degenerare in scontri è inevitabile, visto che il comunicato dei Reset G7 sembra piuttosto «agguerrito»: «Da Matteo Renzi a Salvini, da Poletti e Fedeli ora sono tutti spaventati per ciò che è successo a Torino. Hanno visto i manichini delle loro teste rotolare, hanno visto che noi non abbiamo più paura e che loro ne hanno sempre di più». Durante la serata si esibiranno in concerto anche i ragazzi del «Concertino dal balconcino», da tempo nel vortice delle polemiche per le loro esibizioni. Chi potrebbe non essere del tutto soddisfatto della serata organizzata sono i commercianti: se la manifestazione dovesse prendere una brutta piega, sarebbero costretti nuovamente a chiudere le serrande.

LE POLEMICHE - Molto quindi dipenderà dal clima generale del presidio. Sarà pacifico o ci saranno ulteriori scontri? Piazza Carlina si interroga, ma preferirebbe non farlo. Intanto anche le polemiche sembrano non avere fine. Stefano Lo Russo, capogruppo del PD, ha criticato ampiamente Appendino e Montanari per le posizioni assunte durante il G7, in particolare per quanto riguarda gli scontri tra manifestanti e forze dell’ordine. Una polemica che ha visto coinvolti anche Matteo Renzi e Luigi Di Maio. Insomma, se il summit è finito ormai da qualche giorno, lo stesso non si può dire per le polemiche e le tensioni. Appuntamento in piazza Carlina, ore 21:00, per l’ennesimo capitolo di questa storia infinita.
 

La locandina della manifestazione prevista domani sera a Torino

La locandina della manifestazione prevista domani sera a Torino (© Reset G7)