11 dicembre 2017
Aggiornato 12:33
Arte

I colori di Mirò in mostra: un'esposizione tutta da scoprire tra sogno e terra

La mostra è visitabile tutti i giorni: il lunedì dalle 14.30 alle 19.30; martedì, mercoledì, venerdì e sabato; domenica dalle 9.30-19.30 e giovedì dalle 9.30 alle 22.30. Il biglietto intero costa 14 euro, mentre il ridotto 12.

Mostra Mirò a Torino (© laWhite ufficio stampa)

TORINO - Colori decisi e una pennellata che trasporta in dimensioni lontane pur restando con i piedi saldamente ancorati a terra. Stiamo parlando dell'artista Juan Mirò, sbarcato a Torino con una mostra interamente dedicata al suo genio, proprio all'indomani delle rivendicazioni di indipendenza della sua terra natale. L'esposizione "Mirò. Sogno e colore" racconta, attraverso 130 opere (quasi tutti oli di grande formato provenienti dalla Fondazione Pilar e Joan Mirò a Maiorca) il periodo più felice e fecondo del talentuoso Mirò, dal 1956 al 1983.

MOSTRA - L'esposizione è organizzata da Arthemisia, che a Palazzo Chiablese recentemente ha portato anche le fortunate mostre dedicate a Tamara de Lempicka, Matisse e Toulouse-Lautrec. A presentarla oggi, il giorno prima dell'apertura ufficiale, c'erano la direttrice dei Musei Reali, Enrica Pagella, che ha sottolineato la volontà di legare sempre di più i Musei alle grandi mostre per un percorso sempre più divulgativo e il direttore della Fondazione, Francisco Copado Carraiero che ha illustrato il valore della prima personale di Mirò a Torino. «Questa è un'esposizione importante per Torino», ha concluso Pagella, «che ha visto Regione Piemonte e Comune di Torino affiancare Arthemisia nel piano finanziario per la sua realizzazione».

INFORMAZIONI PRATICHE - La mostra è visitabile tutti i giorni: il lunedì dalle 14.30 alle 19.30; martedì, mercoledì, venerdì e sabato; domenica dalle 9.30-19.30 e giovedì dalle 9.30 alle 22.30. Il biglietto intero costa 14 euro, mentre il ridotto 12.