11 dicembre 2017
Aggiornato 12:33
Trasporti pubblici

Due guasti in due giorni per i nuovi bus elettrici di Gtt, in sostituzione ci sono mezzi a gasolio

La linea 6 da qualche ora ha un nuovo percorso e nuovi mezzi, tutti elettrici. Studiati da una società cinese, la Byd, devono essere ancora immatricolati tutti e così, rientrati in deposito i nuovi, sono stati messi in strada quelli vecchi a gasolio

Doppio guasto in due giorni per i bus della linea 6 (© Alessio Sanna)

TORINO - Il servizio è ancora da rodare, non c’è dubbio, ma nei primi due giorni sono avvenuti altrettanti guasti ai nuovi bus elettrici cinesi della Byd, in servizio a Torino sulla linea 6, che hanno comportato la sostituzione in corsa con mezzi a gasolio. Un danno da poco, dicono da Gtt, spiegando che lunedì uno dei pullman ha avuto un problema alle luci interne, mentre ieri, in un altro bus, le porte si aprivano da sole e quindi è stato fatto rientrare in deposito per essere controllato. Intoppi risolti senza troppi problemi che, tra qualche settimana, non comporteranno nemmeno la sostituzione con mezzi a gasolio visto che terminerà l’immatricolazione di tutti i nuovi pullman elettrici, una ventina in totale. «Non è chiaro a cosa fosse dovuta tutta questa fretta di togliere il tram se ancora non è finita la consegna dei bus», ha tuonato il consigliere della Circoscrizione 1 Alessio Sanna, «forse l’obiettivo era solo risparmiare soldi per poter gestire una linea attualmente vuota come il Dora Express».