21 ottobre 2017
Aggiornato 14:00
Cronaca

Ruba portafogli alla Tonic di Collegno: «Devo pagare le rate della palestra»

Il furto è avvenuto in diretta tv, negli spogliatoi: il ladro seriale ha commesso almeno otto furti, ma in realtà potrebbero essere molti di più

COLLEGNO - «Dovevo pagare le rate della palestra». E’ stata questa la scusa accampata da un ladro seriale, un impiegato italiano di 30 anni, sorpreso a rubare portafogli negli spogliatoi della palestra Tonic di Collegno. Il ladro, arrestato, è stato denunciato per altri otto episodi precedenti ma potrebbe averne commessi molti di più.

IL FURTO - Era un frequentatore abituale della palestra, si allenava regolarmente ma negli spogliatoi si trasformava in un ladro. L’ultimo furto, avvenuto alle 19:30 dello scorso 22 settembre, gli è stato fatale: l’uomo, dopo essere entrato nello  spogliatoio, ha forzato il lucchetto di un armadietto e ha rubato 60 euro dal portafoglio di un altro cliente della palestra. I carabinieri della stazione di Collegno hanno visto il furto in diretta grazie alle telecamere dell’impianto di videosorveglianza e sono intervenuti. Luca P, residente ad Alpignano, ha provato a giustificarsi con l’esigenza di dover pagare le rate della palestra. Una scusa che non è bastata a sfuggire all’arresto. In corso le indagini per stabilire se l’uomo ha commesso altri furti oltre gli otto già accertati.