21 ottobre 2017
Aggiornato 21:00
Borgo Campidoglio

Cinque vigili e decine di multe, in strada contro la municipale durante il sopralluogo

I consiglieri comunali stavano effettuando un sopralluogo in Borgo Campidoglio quando è arrivata la polizia municipale. “Sembra un po’ strano che proprio oggi ci siano così tanti agenti”, ha commentato il consigliere del Pd Enzo Lavolta

Multe e proteste in Borgo Campidoglio (© Diario di Torino)

TORINO - Da quando abbiamo passato più di mezza giornata all’interno di Borgo Campidoglio testimoniando un non rispetto del divieto di transito, oltre quello esistente dal 1968 del divieto di sosta, le cose sembrano essere cambiate. I vigili hanno iniziato a monitorare quotidianamente la situazione facendo le multe agli automobilisti indisciplinati. «Vengono addirittura con le telecamere», si è lamentato un residente che da anni lamenta una mancanza di parcheggio in zona. Ma quanto è successo durante un sopralluogo comunale, con i consiglieri sul posto per vedere con i loro occhi la situazione in vista di una soluzione, forse è addirittura esagerato. Nella zona in cui stazionavano i consiglieri e i giornalisti ben cinque agenti di polizia municipale hanno iniziato a multare decine di auto. Una situazione che ha mandato su tutte le furie residenti e commercianti, scesi in strada dai rappresentanti della Sala Rossa e dai vigili stessi per protestare animatamente. «Sembra un po’ strano che proprio oggi ci siano così tanti agenti», ha commentato il consigliere del Pd Enzo Lavolta, «no le facciamo tutti i giorni», ha risposto la municipale.