21 ottobre 2017
Aggiornato 21:00
Just eat

Apre il primo «Ristorante Solidale» di Torino: aiuta chi ha bisogno e combatte gli sprechi

Il progetto, patrocinato dal Comune di Torino, prevede che una volta al mese gruppi di persone in difficoltà individuati dalla Caritas ricevano cibo a domicilio preparato nei ristoranti aderenti con le eccedenze alimentari

Apre il primo «Ristorante Solidale» di Torino (© Just Eat)

TORINO - Unisce la lotta allo spreco alimentare all'aiuto concreto a chi ha bisogno: questi i presupposti del Ristorante Solidale di Just Eat, il primo progetto di food delivery sociale della città di Torino. Dopo Milano, dove in 9 mesi sono stati donati 900 pasti in 386 consegne solidali, anche la città della Mole sposa l'iniziativa. «Non si tratta certo di carità», sottolinea l'assessore al Commercio Alberto Sacco, «ma della possibilità di far sentire vicinanza e speranza a chi si trova in difficoltà».

SOCIALE - Il progetto, patrocinato dal Comune di Torino, prevede che una volta al mese gruppi di persone in difficoltà individuati dalla Caritas ricevano cibo a domicilio preparato nei ristoranti aderenti con le eccedenze alimentari. Undici ristoranti torinesi hanno aderito finora all'iniziativa e questa sera, giovedì 12 ottobre, per la prima consegna, prepareranno 40 pasti. Questi verranno consegnati attraverso 2 bici e 1 furgone elettrico di Ponyzero, a 4 nuclei composti dalle 5 alle 12 persone.