21 ottobre 2017
Aggiornato 14:00
Murazzi Student Zone

Rinasce la Murazzi Student Zone, oltre 50mila euro per l'aula studio in riva al Po

Un intervento molto importante approvato da una delibera del Comune di Torino che punta «a ribadire l'anima universitaria della città di Torino, aperta ai giovani, alla cultura e alle eccellenze»

Murazzi Student Zone (© )

TORINO - «Si riparte» così la prima cittadina Chiara Appendino in merito alla prossima riapertura della Murazzi Student Zone, l'aula studio distrutta dall'alluvione dello scorso Novembre. «Grazie allo stanziamento di oltre 50mila euro la Murazzi Student Zone potrà tornare a essere ciò che era prima dell’alluvione, ovvero un luogo vitale di incontro, di studio e di scambio aperto a giovani e studenti». Un intervento molto importante approvato da una delibera del Comune di Torino che punta «a ribadire l'anima universitaria della città di Torino, aperta ai giovani, alla cultura e alle eccellenze» per utilizzare le parole di Appendino.

MURAZZI - I lavori per rendere nuovamente operativa la coloratissima aula studio sulla riva del Po non sono pochi. L'alluvione del 24 novembre ha completamente travolto gli spazi, distruggendo gli impianti elettrici e danneggiando porte e pareti. Anche gli arredi andranno ovviamente sostituiti. La riapertura della Murazzi Student Zone fa parte di un processo più ampio di riqualificazione della zona dei Murazzi, che mira a riacquistare il titolo di ritrovo della movida, di modo da alleggerire allo stesso tempo il peso sul quartiere di San Salvario.