17 aprile 2021
Aggiornato 17:00
Dalla Giunta

Investimento da 900mila per nuovi interventi di risanamento e ripristino delle alberate

Un programma straordinario di interventi di risanamento e ripristino del verde lungo percorsi pedonali, ciclopedonali dei parci e delle sponde fluviali e piste ciclabili cittadine è stato approvato oggi dalla Giunta comunale, su proposta dell’assessore Alberto Unia

TORINO - Il patrimonio arboreo della città è in gran parte maturo e di grandi dimensioni e riveste un particolare valore dal punto di vista naturalistico e paesaggistico. Nel recente passato la cronaca cittadina ha spesso parlato di alberi caduti e di danni causati che hanno prodotto abbattimenti di esemplari malati e rischiosi per la sicurezza dei cittadini, oltre all’incremento di eventi atmosferici causanti schianti, periodi di siccità, malattie a volte incurabili come il cancro colorato del platano. Onde evitare che ciò possa ricapitare, la Giunta comunale ha approvato una delibera, su proposta dell’assessore all’Ambiente Alberto Unia, che prevede il consolidamento e il risanamento di oltre 3.400 esemplari e la messa a dimora di altri 387 a sostituzione di altrettanti abbattuti e mai sostituiti per una spesa prevista di 900mila euro, coperta con finanziamento a medio/lungo termine di Cassa depositi e prestiti, da richiedere nel 2017. Con la delibera approvata oggi, il Comune procede alla richiesta del finanziamento e successivamente alla messa a gara degli interventi, che potranno quindi essere messi in concreta opera non prima dell’autunno-inverno 2018-2019.

INTERVENTI - Gli interventi più importanti: i 212 alberi di nuova posa in via Filadelfia tra via Giordano Bruno e via Guido Reni, i 380 risanamenti i corso Orbassano, i 370 di corso Brunelleschi e i 260 di corso Rosselli. «I nuovi interventi di cura del verde si collocano nell’intensa opera di riqualificazione del patrimonio arboreo attivati da questa amministrazione», ha commentato Unia, «in continuità con le gare in corso del progetto AxTo, dall’iniziativa Millealberi e dalle operazioni da compiere – anche queste attualmente in fase di gara - nei cortili scolastici; esso rappresenta per noi una ricchezza dal valore inestimabile, che migliora il territorio, offre una forte e positiva peculiarità al paesaggio torinese e rappresenta una difesa dall’inquinamento, e quindi della salute dei cittadini, insostituibile. Per noi, e pensiamo anche per tutti i cittadini e le cittadine, la cura degli alberi è una priorità».