13 novembre 2019
Aggiornato 07:00
Parco della Salute

Il Parco della Salute di Torino prende forma: al via le prime assunzioni

Si tratta, per la precisione di 51 assunzioni (41 infermieri e 10 infermieri pediatrici) per i quattro aspedali dell'azienda: Molinette, CTO, ospedale infantile Regina Margherita e Sant'Anna.

TORINO - Il commissario della Città della Salute di Torino, Gian Paolo Zanetta ha deliberato nella giornata di venerdì 20 ottobre le prime assunzioni per il nuovo polo ospedaliero della città. Si tratta, per la precisione, di 51 posizioni lavorative (41 infermieri e 10 infermieri pediatrici) per i quattro ospedali dell'azienda: Molinette, CTO, ospedale infantile Regina Margherita e Sant'Anna. Dopo anni di blocco delle assunzioni a causa del piano di rientro del deficit, finalmente gli ospedali torinesi assumono di nuovo.

PARCO DELLA SALUTE - A oggi, il Parco della Salute di Torino comincia davvero a prendere forma, e non solo negli atti amministrativi. L'assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta, ha chiesto agli ingegneri e agli architetti del Politecnico di provare a disegnare una prima idea del Parco. «Non è un masterplan», spiega Saitta, «ma il primo spunto per mostrare ai piemontesi che siamo sulla strada giusta. Finora sono state utilizzate immagini di fantasia, con questo primo disegno cominciamo a ipotizzare più nel concreto». Intanto ieri la Giunta regionale, su proposta del presidente Sergio Chiamparino e dall'assessore Saitta, ha adottato lo schema di modifica dell'accordo di programma per la realizzazione del Parco della Salute. Lo stesso schema aveva già ottenuto il parere positivo dalla Conferenza dei servizi dell'ottobre scorso.