22 giugno 2021
Aggiornato 12:30
Appuntamenti

Eventi a Torino, 9 cose da fare il 4 e 5 novembre

L'arte contemporanea è al centro del fine settimana torinese che non mancherà di stupirvi con le sue mille sfumature. Ecco tutto quello che c'è da sapere per rendere le vostre giornate di relax speciali

TORINO – Un weekend dal sapore internazionale in cui l'arte contemporanea invaderà ogni angolo di città. Ecco qualche consiglio per non perdere gli appuntamenti più interessanti.

La notte delle arti contemporanee
Sabato 4 novembre è la notte delle arti contemporanee. Per l'occasione ci saranno musei ad ingresso gratuito ed aperti spesso fino ad oltre mezzanotte, Artissima, Paratissima, Photissima, The Others che propongono eventi notturni per la notte clou della loro programmazione. Per informazioni: www.contemporarytorinopiemonte.it.

L'evento musicale
Dal 4 al 7 novembre, alle nuove Ogr, durante la Contemporary Art Week di Torino, i Kraftwerk, pionieri tedeschi della musica elettronica, porteranno alle Ogr in anteprima italiana la loro serie di concerti in 3D «The Catalogue – 1 2 3 4 5 6 7 8». Un viaggio cronologico attraverso il percorso artistico dei Kraftwerk, da Autobahn a Tour de France. Combinando suono e immagine, le performance presentano oltre quattro decenni di innovazione musicale e tecnologica, e includono nuove improvvisazioni, proiezioni e animazioni 3D. A partire da Autobahn e in ordine cronologico, ogni serata rivisita integralmente due dei rivoluzionari album dei Kraftwerk accanto ad altri brani del loro repertorio. Per informazioni: www.ogrtorino.it/.

Jazz
Sabato 4 novembre, al Folk Club, alle 21.30, il concerto in piano solo ai vertici assoluti del jazz contemporaneo di Uri Caine. Uno dei personaggi di maggiore rilievo del jazz contemporaneo nonché uno tra i più originali, poliedrici, sensibili e intelligenti jazzisti in circolazione sarà sul palco del FolkClub per la terza volta in 12 anni e proprio in occasione del trentennale del club, con un concerto di piano solo di straordinaria intensità e bellezza.

Gigi D'Alessio in concerto
A Teatro Colosseo, sabato 4 novembre alle 21, Gigi D'Alessio in concerto. Per il nuovo tour Gigi ha scelto la dimensione magica del teatro per abbracciare idealmente il suo pubblico, in un'atmosfera intima e ricca di emozioni che caratterizzerà tutte le 12 date. Durante i concerti D'Alessio ripercorrerà 25 anni di carriera, con le canzoni e le hit che hanno fatto cantare intere generazioni: «Non dirgli mai», «Il cammino dell'età», «Quanti amori», «Non mollare mai», «Un nuovo bacio», e tante altre ancora. Fino ad arrivare alle novità del suo ultimo progetto discografico «24.02.1967», uscito in occasione del suo 50mo compleanno, dal singolo sanremese «La prima stella», a «T'innamori e poi», fino al singolo estivo «Benvenuto amore», tra i più suonati dalle radio italiane. Ad affiancare Gigi sul palco una band con la quale il cantante ha ormai raggiunto una grande alchimia: Alfredo Golino alla batteria, Giorgio Savarese e Lorenzo Maffia alle tastiere, Roberto D'Aquino al basso, Maurizio Fiordiliso e Pippo Seno alle chitarre. 

Circo in pillole
Domenica 5 novembre alle 21 nel rinnovato Spazio Flic (via Niccolò Paganini 0/200), va in scena «Variazioni», primo appuntamento stagionale di «Circo in pillole». Per ogni spettacolo gli allievi seguono uno stage intensivo di una settimana con un direttore scenico diverso, coadiuvato dal corpo docente della scuola. Una rassegna-tirocinio che permette agli allievi della scuola Flic di Torino di sviluppare ed allenare la relazione con il pubblico e con il palcoscenico.

Mostre
«Come una Falena alla Fiamma» (Like a Moth to a Flame) è il grande progetto espositivo che apre il programma di mostre delle Ogr di Torino. La mostra sintetizza la doppia anima delle nuove Ogr: le radici profondamente legate alla storia della città e del territorio e la vocazione fortemente internazionale, capace di attrarre pubblici, professionalità e partner istituzionali da tutto il mondo. «Come una Falena alla Fiamma» è un progetto firmato da tre curatori internazionali d’eccezione: Tom Eccles, direttore del Center for Curatorial Studies del Bard College di New York, Mark Rappolt, redattore capo della rivista inglese Art Review, e l’artista britannico Liam Gillick. Fino al 14 gennaio 2018, la mostra, organizzata insieme alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, occupa quasi un terzo dei 9 mila metri quadrati della Manica Nord delle Ogr e ruota intorno alla collaborazione e allo scambio con alcune delle più importanti istituzioni museali pubbliche di Torino, tra cui il Museo Egizio, Palazzo Madama, il MAO – Museo d’Arte Orientale, la GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea e il Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea, in un gioco di contaminazioni reciproche tra opere d’arte contemporanea e opere dei secoli passati. Dall’antico Egitto, passando per il medioevo sino all’era della globalizzazione, «Come una Falena alla Fiamma» si pone l’obiettivo di creare un ritratto di Torino a partire dagli oggetti che la città stessa e i suoi residenti hanno collezionato e, in alcuni casi, prodotto. Guardando a temi e idee ricorrenti nella storia dell’arte e ai modi diversi in cui vecchi concetti possono essere riattualizzati, la mostra ruota attorno a un grande nucleo di opere conservate in alcune delle più importanti collezioni di arte e antichità della città che, per l’occasione, trovano casa alle Ogr e, contestualmente, al Museo Egizio e alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. Per informazioni: fsrr.org/mostre/come-una-falena-alla-fiamma/, info@ogrtorino.it.

Dance Salvario 2017
Torna per la sua quarta edizione Dance Salvario, il Block Party organizzato da Club to Club in collaborazione con San Salvario Emporium. Il tema della danza unirà tutte le iniziative del quartiere e ci porterà alla scoperta di spazi nuovi e inusuali, animati da attività alla portata di tutti. I colori del quartiere multietnico di Torino troveranno spazio nella street art e i suoni urbani si mescoleranno al sound del main stage del block party in piazza Madama Cristina. Qui, nel centro della festa, si terrà un’edizione speciale di San Salvario Emporium, con i suoi 70 maker e designer provenienti da tutt’Italia. Tantissime saranno anche le specialità locali e i sapori internazionali proposti nei locali e nel food corner in piazza. L’occasione ideale per vivere il quartiere.

Notte bianca a Superga
In occasione della «Notte Bianca Autunnale», proposta dai Servizi Turistici Museali della Basilica di Superga, sabato 4 novembre alle 21.30, durante una visita animata dal gruppo storico «Ventaglio d'Argento», si potrà visitare la Cripta Sabauda, il Chiostro e la Sala dei Papi. Durante la stessa sera, sarà aperta la salita alla cupola, visitabile dalle 21 alle 24. Per l'occasione, il Ristoro del Priore propone in orario 19.30-21.30 l'apericena, in cui si potranno degustare ricette che avranno la zucca come protagonista, per scoprire piatto dopo piatto uno dei principale prodotti stagionali della tradizione piemontese. Informazioni e prenotazioni: 011 8997456, prenotazioni@basilicadisuperga.com, www.basilicadisuperga.com.

In tram sotto le luci d'artista
Sabato 4 novembre torna il «Tram sotto le Luci d’Artista». Ben 4 tram storici (3104, 3501, 3203, 3279) partiranno ogni 15 minuti dal capolinea di piazza Castello fronte Teatro Regio, dalle 20.30 alle 23.15. L’evento accompagnerà la Notte dell’Arte Contemporanea. Il tour «al buio» porterà i partecipanti sotto alcune tra le più spettacolari installazioni di «Luci d’Artista» del centro storico. A bordo i volontari illustreranno le attività dell’Atts e racconteranno la storia dei tram restaurati con il lavoro volontario dei soci. L’accesso è a offerta libera e, come sempre, i proventi della serata saranno interamente utilizzati per il restauro e la conservazione dei tram storici. Per informazioni: www.contemporarytorinopiemonte.it.