15 settembre 2019
Aggiornato 08:00
Luci d'artista

Luci d'Artista prese a sassate in piazza Montale: «La riparazione costa 5mila euro»

L’Assessore alle attività culturali, Francesca Leon ha annunciato che i 14 pannelli danneggiati nella notte tra sabato e domenica 5 novembre saranno sostituiti entro la fine della settimana in corso

TORINO - Era notte quando alcune persone ignote si sono avvicinate alle Luci d’Artista installate in piazza Montale e le hanno barbaramente prese a sassate. La questione, dopo giorni di polemiche oggi, mercoledì 8 novembre, è arrivata in Sala Rossa su richiesta del capogruppo del Movimento 5 Stelle, Chiara Giacosa. A nome della Giunta è intervenuta l’Assessore alle attività culturali, Francesca Leon che ha annunciato che i 14 pannelli danneggiati nella notte tra sabato e domenica 5 novembre saranno sostituiti entro la fine della settimana in corso, per una spesa preventivata di 4-5 mila euro.

LUCI - Non sono mancate le polemiche, il copogruppo Lega Nord Fabrizio Ricca ha affermato: «Alle Vallette il clima è quello che è, una periferia abbandonata da chi oggi amministra la Città, e usata soltanto come bacino elettorale. Si è promesso tanto, ma l’unica risposta data sono state delle luci a forma di gelato installate nella piazza. Suggerisco alla Giunta di riflettere e di provare a ragionare in un’ottica più ampia per dare maggiore spazio alle periferie in una città rimasta legate alle logiche del centro cittadino». All'attacco risponde il consigliere del M5S Massimo Giovara: «Trovo triste quando l’opposizione non è mai costruttiva e propositiva, quando dice soltanto ‘non va mai bene niente’. Un opposizione che dà risalto soltanto a delle banali sassate, quando invece in un quartiere difficile è stato rispettato il programma del Movimento, collocando anche delle Luci d’artista». In conclusione, l’assessore Alberto Unia, ha aggiunto: «In questa situazione, i cittadini ci insegnano più dell’Aula: abbiamo incontrato negli scorsi giorni i cittadini del Tavolo Vallette, che ci hanno chiesto di rimettere quanto prima le Luci d’artista».