20 novembre 2017
Aggiornato 18:01
Sciopero di 24 ore

Venerdì nero per il trasporto, sciopero di 24 ore dei mezzi pubblici: a rischio tram, bus e metro

L’Unione Sindacale di Base ha indetto uno sciopero generale contro le politiche economiche e sociali del Governo e dell’Unione Europea organizzando una giornata di protesta a cui aderirà il personale di Gtt

Sciopero del 10 novembre (© )

TORINO - Giornata complicata per i torinesi quest’oggi a causa dello sciopero generale che coinvolge anche i trasporti pubblici. Ventiquattr’ore di protesta contro le politiche economiche e sociali del Governo e dell’Unione Europea in cui sono a rischio i passaggi di tram, autobus, treni del servizio ferroviario metropolitano e della metropolitana.

MOTIVI DELLO SCIOPERO - A organizzare lo sciopero l’Unione Sindacale di Base. «Dopo dieci anni dall’inizio della crisi», fanno sapere dall’Usb, «prosegue l’attacco a diritti, salari e pensioni. Il Governo Gentiloni e l’Unione Europea continuano ad annunciare una ripresa economica che vedono soltanto loro, mentre i padroni, attraverso continue decontribuzioni, impoveriscono le casse dell’Inps e fanno dire a Banca d’Italia che si deve innalzare l’età pensionabile a 70 anni. Giovani, donne, disoccupati vengono illusi con statistiche che glorificano l’aumento dell’occupazione senza segnalare che oltre l’80% sono precari a tempo determinato, a chiamata oppure a week end».

ORARI DELLO SCIOPERO - Lo sciopero avrà durata di 24 ore ma saranno rispettate la fasce di garanzia con il passaggio assicurato e il completamento delle corse nei seguenti orari:
- Servizio urbano e suburbano della Città di Torino: dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00
- Metropolitana: dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00
- Autolinee extraurbane: da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30
- sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) e sfmA Torino-Aeroporto-Ceres: da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30

ZTL CENTRALE - Come in ogni sciopero dei mezzi pubblici, la Giunta comunale ha deciso che per oggi rimangono spente le telecamere della Ztl Centrale. Rimangono invece attive le limitazioni nelle corsie riservate ai mezzi pubblici e delle altre zone a traffico limitato.